Arrecife: la mia nuova capitale


Sono approdata qui a Lanzarote, emozionata e al tempo stesso disorientata per la mia nuova vita alle Canarie, e mi sono stabilizzata ad Arrecife, la capitale dell’isola.

Io sono romana, anche se ho vissuto la mia infanzia in Abruzzo, ma ho passato gli ultimi 8 anni prima di partire proprio a Roma, nella città dove sono nata.

E forse per non sentirmi troppo lontana, ho avuto bisogno di stare nella città “più città” dell’isola! Che non ha nessun paragone con la nostra idea di città: siamo pur sempre a Lanzarote!

LA MIA NUOVA CITTÀ

vita-da-canari_dadoveblogghi_reducto
Arrecife e la Playa del Reducto

 

I primi giorni è stato inebriante: svegliarsi, uscire di casa e dopo 4 passi trovarsi davanti L’OCEANO.
Così, come prima trovavo la Tiburtina.

Il cielo è un tono più blu di quello che ero abituata a vedere (sarà per una questione di latitudine?), per strada sentivo continuamente odore di sapone o di cucinato (si mangia a tutte le ore!) e… avevo le farfalle nello stomaco.
Che forse, per dirla in modo semplicistico, è ciò che ho seguito per venire fin qui (lo stomaco? le farfalle?! BOH!).

Arrecife Grand Hotel cielo spettacolare
Spettacolare cielo su Arrecife

 

Arrecife è la città meno turistica di tutta l’isola; è popolata principalmente da residenti (canari e sudamericani per la stragrande maggioranza).
Le strutture ricettive qui sono poche; spicca il Gran Hotel, che oltre ad essere una delle uniche della città, ne rende inconfondibile lo skyline (è il solo “grattacielo” della costa di Lanzarote, con ben 17 piani).

 

Lanzarote Arrecife Playa del Reducto Gran Hotel
Playa del Reducto – Grand Hotel

Ai piedi del Gran Hotel si estende la spiaggia urbana di Arrecife, Playa del Reducto.
È forse l’unica di origine artificiale, per questo un po’ sottovalutata; io le sono piuttosto legata sentimentalmente per cui mi piace a prescindere.

Arrecife Playa del Reducto Los 40
Arrecife, Playa del Reducto – concerto “Los 40”

Le fortezze

Non sarà il miglior luogo turistico di Lanzarote, ma anche Arrecife ha le sue chicche da vedere.

Intanto ha ben 2 castelli, due fortezze costruite sul mare, attualmente adibite a musei.

Il Castillo de San Gabriel, proprio sul lungomare nel centro città, oggi museo di storia di Arrecife; insieme al Puente de Las Bolas formano un po’ il simbolo del centro storico della città.

Passeggiare lungo il ponte ed arrivare al castello (con le piccole lingue di sabbia che lo circondano) è uno dei miei momenti preferiti di “contatto con la città”.

 

Arrecife Lanzarote Castillo de San Gabriel
Arrecife – Castillo de San Gabriel

 

L’altro è il Castillo de San José, oggi Museo dell’Arte Contemporanea, appena fuori Arrecife, decisamente interessante da visitare <ne parlo in QUESTO POST!

 

Lanzarote, Castillo de San Josè
Arrecife – Castillo de San Josè

Il Charco de San Ginés

La zona più pittoresca di Arrecife è sicuramente il Charco de San Ginés, un piccolo specchio d’acqua “sottratto all’oceano”  e circondato da una passeggiata piena di vita.

Sia di giorno per godersi i colori del Charco e delle barchette che ospita, sia di sera per ammirare le luci nello specchio d’acqua e un po’ di movimento che non guasta, la tappa al Charco di San Ginés è obbligata!

Arrecife Charco de San Gines by night
Charco de San Ginés by night

Nel fine settimana è stra-popolato, i locali e ristoranti sono tutti pieni (e si mangia bene ovunque). Per noi residenti di Arrecife è un bel punto di incontro!

Zone commerciali

Tra i pro del vivere in una zona non turistica, c’è che ovviamente tutto costa meno.

La differenza di prezzo tra Arrecife e le altre città di Lanzarote è evidente, sia nei negozi di oggettistica – abbigliamento, sia soprattutto nei supermercati.

Innanzitutto se decidete di alloggiare in una zona turistica, noterete che è quasi impossibile trovare del pesce da cucinare. I supermercati nelle zone turistiche NON HANNO LA PESCHERIA, scelta (imposizione?) commerciale per non danneggiare i ristoranti.

Arrecife pescado
Vendita di sardine ad Arrecife

Qui si trova pesce ottimo e a buon prezzo, in supermercati come Mercadona (lo consiglio vivamente per la spesa) o nelle pescherie (Pescheria Municipale o direttamente dai pescatori del Molo).

Se volete dedicarvi allo shopping invece, le zone commerciali sono:

Calle Real, proprio al centro città;
Marina Lanzarote, centro commerciale all’aperto situato proprio in corrispondenza della marina di Arrecife.

Lanzarote_arrecife_marina
Marina Lanzarote – il pontile

Locali & nightlife

Beh! Toglietemi tutto, ma non la vita mondana eheheheheheh

Se siete qui in vacanza e volete immergervi nella movida autoctona, è qui che dovete venire.
Costa Teguise infatti offre poco e niente, e città turistiche come Puerto del Carmen o Playa Blanca sono principalmente frequentate da turisti.

Arrecife è piuttosto tranquilla durante la settimana; dal giovedì in poi offre diverse situazioni per passare una bella serata:

ristoranti aperti fino a tardi (qui c’è l’abitudine di prolungarsi dopo la cena per bere un gin tonic o una bevanda digestiva), soprattutto al Charco nel fine settimana;

locali di media dimensione (non discoteche) dove poter bere, ascoltare musica, vedere gente [parecchia gente]

discoteche, adatte a vari tipi di pubblico. Dall’elegante all’alternativo al latinoamericano.

Arrecife Lanzarote The Garden bar
photo credits: The Garden Gin & Ron Bar

Occhio: qui gli orari sono leggermente diversi dai nostri. I locali iniziano a riempirsi dopo l’una, arrivano al top verso le 02:30/03:00, e le discoteche non chiudono prima delle 5:30.
All’inizio pensavo non ci fosse mai nessuno, poi ho capito che dovevo semplicemente prendermela più comoda.
Ora sono diventata una di loro! 😀

DIVERSE ABITUDINI

Con i suoi pregi ed i suoi difetti, questa è la mia nuova città.
Da tenere in considerazione se si vuole respirare l’aria del posto, con la gente residente; proprio per questo motivo i suoi ritmi sono piuttosto blandi, forse troppo per chi è abituato alla vita frenetica.

Arrecife Lanzarote - lungomare
Lungomare di Arrecife

Il sabato e la domenica quasi tutti i negozi sono chiusi; a quanto pare, viene data priorità al total-relax piuttosto che alle compere da sbrigare nel fine settimana!

All’inizio mi sembrò un disagio; adesso invece ammiro questo loro standard di vita, che punta a dare più valore al tempo che al denaro.

Si… adesso è qui che mi sento a casa 🙂

Ti è piaciuto il post? Votalo!

5 Commenti

  1. Pingback: #dadoveblogghi – tutti i blog su una mappa! | Vita da canari

  2. Pingback: Playa de Las Canteras: ricordo di Gran Canaria | Vita da canari

  3. Pingback: Castillo de San José: fame, arte… e amore | Vita da canari

  4. Pingback: #dadoveblogghi – tutti i blog su una mappa! – Vita da canari

  5. Pingback: Castillo de San José: fame, arte... e amore • VITA da CANARI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.